Quali sono dei buoni estrattori di succo a freddo professionali? Guida all’acquisto, modelli e costo

La salute passa anche attraverso il cibo. Non è di certo una novità, ma forse non ti sei mai soffermato abbastanza su questa semplice, ma vitale regola. Spesso, infatti, scopriamo che un alimento che amavamo davvero molto ha generato in noi una certa intolleranza. Altre volte, invece, ci rendiamo conto che cerchiamo nei vari prodotti una gratificazione che dovrebbe arrivare da altrove.

Mantenersi in forma, quindi, non è affatto semplice come fanno apparire i mass media. Eppure, ci sono alcuni elettrodomestici da cucina che possono venire in nostro soccorso.

Tra questi eccezionali prodotti risulta esserci l’estrattore di succo a freddo. Accessorio da cucina utilissimo, spesso non è molto conosciuto dal grande pubblico che ne ignora le grandissime qualità. Se anche tu sei tra questa tipologia di utenti, cercherò di aiutarti un po’. Ti fornirò, infatti, tutte le notizie indispensabili su questo meraviglioso prodotto. In questo modo potrai andare a colpo sicuro nel momento della scelta del tuo nuovo estrattore di succo a freddo professionale.

Estrattore di succo a freddo: caratteristiche principali e funzionalità

Un estrattore di succo a freddo è un elettrodomestico da cucina che presenta alcune caratteristiche che lo rendono unico nel proprio genere. Esso è in grado di spremere al meglio gli alimenti di cui deciderai di fare uso. Non hai affatto bisogno di spezzettare il cibo e di togliergli la buccia prima di inserirlo nell’apposito beccuccio.

L’estrattore di succo a freddo, infatti, è in grado di estrarre il massimo del succo dalla frutta e della verdura separandolo in maniera autonoma dalla polpa scartata.

Ciò si traduce immediatamente in un vantaggio cospicuo per te. Il prodotto alimentare così ottenuto, infatti, sarà molto più pulito rispetto a quello avuto da altri elettrodomestici. Ciò avviene grazie ai vari elementi che compongono un estrattore di succo a freddo. Per prima cosa, infatti, tu introduci al suo interno la verdura o la frutta selezionata. Attraverso dei filtri e dei setacci, poi, gli alimenti vengono lavorati in modo da poter ricavarne il massimo risultato. Due contenitori distinti, infine, ti permetteranno di avere, da una parte, il tuo succo vivo e, dall’altra, gli scarti dello stesso.

Ma come funziona esattamente un estrattore di succo a freddo? Questo strumento, per prima cosa, serve a estrarre un succo vivo, ovvero ricco di sostanze nutritive. Esso funziona tramite una lenta spremitura che permette di mantenere il cibo a basse temperature. Questa caratteristica è ciò che lo differenzia da altri tipi di elettrodomestici e che lo rende così speciale.

Una volta inserito il cibo al suo interno, questa macchina lavora grazie al filtro di cui ti parlavo prima e alla coclea, una speciale vite atta a estrarre il succo spremendo gli alimenti. Il motore gira in maniera lenta e costante. Anche questa è una caratteristica che lo identifica. L’estrattore di succo a freddo, infatti, compie in media tra i 40 e gli 80 giri al minuto. Solo così può mantenere bassa la temperatura di frutta e verdura evitando che si surriscaldino e, quindi, si rovinino.

Il risultato finale sarà un prodotto ricco di sali minerali, vitamine, fibre, ferro e tutte quelle proprietà utili per mantenersi in salute costante.

Proprio perché questo elettrodomestico lavora a freddo per permetterti di avere il massimo del risultato, anche ai materiali di costruzione è riservata grande attenzione. L’estrattore di succo a freddo, infatti, è realizzato costruito in acciaio inox o con plastica di spessore. Questo perché, venendo a contatto con il tuo cibo, ha bisogno di materie di primo ordine.

Estrattori di succo a freddo professionali

Gli estrattori di succo a freddo sono molteplici e possono ricalcare diverse fasce di prezzo. In questo articolo, però, voglio parlarti dei modelli professionali, più costosi, ma sicuramente più efficienti.

Il marchio Siqur salute mette in campo il proprio modello Estraggo pro. Con una potenza di 240 watt, questo estrattore di succo a freddo ha un peso che raggiunge gli 8 kg realizzato in acciaio. Esso è in grado di estrarre in maniera efficace il succo da vari tipi di alimenti quali:

  • cereali;
  • germogli;
  • semi.

Tutto ciò ti sarà indispensabile per creare ottimi tipi di latte vegetale, oltre che a realizzare sorbetti e salse di varia natura. La potenza del motore permette di spremere più velocemente la frutta e la verdura nonostante i giri al minuto siano solo 60. Ciò ti permette di avere un succo vivo adattabile alle varie esigenze della tua cucina. Caratteristica allettante, inoltre, è la presenza di ben tre filtri. Ognuno è utilizzabile per un preciso tipo di risultato finale che vorrai ottenere. Quindi un filtro per i succhi, uno per le vellutate e un altro per i cibi più sostanziosi come i sorbetti. Il suo costo si aggira intorno a € 480,00.

Altro prodotto professionale da non sottovalutare è quello proposto da Kenwood. Con € 350,00 potrai avere un estrattore di succo a freddo in acciaio del peso di 7 kg. Ha due tubi per permetterti di scegliere se vuoi inserire al suo interno cibi più grossi o più sottili. Inoltre, la sua caratteristica principale consiste nell’avere una funzione risciacquo che risulta fondamentale per tenere sempre pulito questo apparecchio. Il raccoglitore di polpa, infine, ti permette di separare quest’ultima dal succo vivo di cui necessiti. In questo modo avrai un prodotto finale ricco di nutrienti, pulito e gustoso.

Infine, voglio parlarti dell’estrattore di succo a freddo professionale promosso da BioChef. La sua potenza è di 250 watt e il suo peso è di 7 kg per un prezzo che si attesta intorno a € 340,00. Questo prodotto ti sarà utilissimo dato che spreme frutta e verdura in maniera completamente integra, senza aver bisogno dunque di tagliarle precedentemente. Realizzato con materiali atossici, ha due bocche in cui inserire il cibo a seconda della loro grandezza. Ottimo per estrarre succhi vivi è infine garantito 5 anni per i vari componenti e a vita per il suo importante motore.

Considerazioni finali sull’estrattore di succo a freddo

Anche gli estrattori di cucco a freddo hanno delle caratteristiche che potrebbero tramutarsi in problemi. Devi sempre ricordare, infatti, di non inserire semi troppo duri o parti che potrebbero compromettere il buon funzionamento del prodotto.

Anche il tempo con cui lavorano questi oggetti è importante. Un estrattore di succo a freddo di fascia bassa può lavorare solo un dieci minuti. Uno professionale, invece, raggiunge anche la mezzora consecutiva. Se hai bisogno di un utilizzo quotidiano, quindi, conviene acquistare un estrattore di succo a freddo professionale.

I tipi di estrattori di succo a freddo elencati sono molto diversi tra loro, anche se tutti hanno la medesima importanza. Quello a cui devi stare attento, però, sono le tue esigenze. In commercio vi sono diversi prodotti con vari elementi degni di nota. Devi valutarli attentamente per riuscire a trovare il prodotto che meglio che fa per te.

Anche la capacità di pulire l’elettrodomestico in questione è importantissima. Infatti, l’estrattore di succo a freddo entrerà sempre a contatto con il tuo cibo e tenerlo in ottime condizioni ne va sia della tua salute che del sapore finale del tuo succo. Ricorda, infine, che in molti estrattori di succo a freddo troverai anche un utilissimo ricettario che potrai utilizzare per avviarti a un uso proficuo di questo apparecchio. In questo modo avrai sempre succhi vivi a disposizione, ma anche tante altre ricette utili per rendere la tua dieta più sana ed equilibrata.

Laureata col massimo dei voti, ho svolto uno stage come editor in un’agenzia letteraria. Scrittrice di romanzi storici e vincitrice di vari concorsi letterari, attualmente svolgo il lavoro di articolista presso varie testate giornalistiche, sia online che cartacee.

Back to top
menu
Estrattori di Succo a Freddo